Sito Ufficiale x1/9
  Notizie     
 

I preferiti

Top - Siti web

Eventi
<
Febbraio
>
L M M G V S D
-- -- -- -- -- 01 02
03 04 05 06 07 08 09
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 --

Questa settimana

 
2013 - SEXY STYLE - SESSANTANNI CON L'ASTON MARTIN
Inserito il 09 giugno 2013 alle 09:36:00 da ottavio. IT - LE AUTO DI NUCCIO

Ancora una volta Bertone, ancora una volta Aston Martin. Una collaborazione che dura da sessant’anni dal 1953 quando la Bertone presentò la sua barchetta su base DB 2/4 un capolavoro di sensualità ed eleganza che mise in imbarazzo la casa inglese e quest’anno al salone di Ginevra la casa Inglese ha preteso di spegnere le candeline a fianco del regalo scelto per l’occasione: la Rapide Bertone. ...

... Tecnicamente una Shooting Brake con due posti in più… che il solito innominato collezionista ha deciso di mettere nel garage di casa.

Pur avendo la stessa meccanica della Rapide, motore a 12 cilindri e oltre 470cv con oltre sei litri di cilindrata, la carrozzeria è stata rivista nella coda.

L’auto è stata realizzata da Bertone Officina, la nuova divisione aziendale organizzata come un “atelier” di alta sartoria, interamente dedicata alla produzione di modelli fuoriserie che si inseriscono coerentemente nella grande tradizione storica della Bertone. Quindi un servizio “Taylor made” per clienti speciali, ma anche un esempio di come la Bertone potrebbe aiutare i costruttori a diversificare le proprie gamme preparando vetture “fuoriserie”, esattamente come si faceva negli anni Cinquanta e Sessanta, con tutti gli standard di qualità e sicurezza di un moderno costruttore di automobili.
Il punto di partenza della definizione di stile è stata l’esaltazione dell’identità di marca di Aston Martin attraverso l’interpretazione della Bertone.

Il tetto è inclinato, il montante largo, il piccolo lunotto inserito nel portellone, i muscolosi passaruota rendono la quattroporte più dinamica e più sexy dell’originale.
All’interno è una due posti + due il cui arredo interno è da favola, dove il legno, l’alluminio e la selleria in pelle bicolore danno un tocco elegante e unico.

Altro precedente con l’Aston Martin si è avuto con la Jet II, una Concept che la Bertone propose nel 2004. Di fatto si trattava dell’ultima collaborazione di stile fra la “sartoria” italiana per eccellenza e la casa inglese. Era basata sulla Vanquish, anche in quel caso la carrozzeria venne interpretata in chiave Shooting Brake.
Le porte laterali erano lunghe per dare possibilità ad un accesso favorevole ai sedili posteriori.
Il tetto era trasparente e i materiali erano pregiati come il piano di carico posteriore le spalliere dei sedili anteriori in legno del tipo nautico che con l’abbattimento in avanti creavano un unico piano oltre che un elemento estetico. Questa definizione poi diventata un normalità per le auto di serie.


Letto : 2749 | Torna indietro

 
Log in
Login
Password
Memorizza i tuoi dati:


Visitatori
Visitatori Correnti : 5
Membri : 0

Per visualizzare la lista degli utenti collegati alla community, devi essere un utente registrato.
Iscriviti

Iscritti
 Utenti: 935
Ultimo iscritto : raffaele
Lista iscritti

 
 Copyright © Club Nazionale X1/9 
Contattami
Realizzato con ASP-Nuke 2.0.7
Questa pagina è stata eseguita in 0,21875secondi.
Versione stampabile Versione stampabile