Sito Ufficiale x1/9
  Notizie     
 

I preferiti

Top - Siti web

Eventi
<
Agosto
>
L M M G V S D
-- -- -- 01 02 03 04
05 06 07 08 09 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31 --

Questa settimana

 
1962 SIMCA 1000 COUPE
Inserito il 17 gennaio 2018 alle 10:19:00 da ottavio. IT - LE AUTO DI NUCCIO

1962 SIMCA MILLE COUPE’
Non sembra appartenere alla stessa famiglia di provenienza, infatti la Simca 1000 berlina ha tutt’altra linea, squadrata di aspetto, proprio agli antipodi.
Questo progetto Bertone nacque come proposta per un coupé su base della Fiat 850, ma venne bocciato dalla Casa torinese, mentre fu accolto dalla Casa francese appunto la Simca. Fu presentata al Salone di Ginevra nel 1962.
La linea slanciata che gli conferì Giorgio Giugiaro, fa presumere alte prestazioni, in realtà con i soli 52CV che offre il motore le prestazioni non sono esaltanti, ma la linea pulita fa destare eleganza e le finiture interne sono degne di una gran turismo fuoriserie.


Quando fu presentata nel 1962 al Salone di Ginevra, a questa granturismo in miniatura, tutti applaudirono alla metamorfosi realizzata. L’auto pur avendo una linea slanciata è più pesante e il comportamento fa rivelare prestazioni deludenti, specie in curva e con vento laterale, ma questo con il modello di 1000 di cilindrata; con il modello successivo il 1200S Coupé, la Simca corse ai ripari rimaneggiandola rendendola più performante, “rimaneggio” che fu di appannaggio anche per la Mille.
Il motore a 4 cilindri risulta posteriore longitudinale, come fosse il modello NSU Prinz Sport, ma in chiave moderna, anch’essa a firma Bertone; la trasmissione è a 4 marce sincronizzate e leva di comando centrale.
Il corpo vettura risulta un coupé a due porte con 2+2 posti; la scocca è portante in acciaio, le sospensioni anteriori e posteriori sono indipendenti con ammortizzatori idraulici telescopici, l’avantreno presenta triangoli superiori con balestra trasversale inferiore, il retrotreno presenta triangoli obliqui e molle elicoidali per gli ammortizzatori; freni idraulici a disco sulle quattro ruote e lo sterzo è a rullo con ammortizzatore. Le dimensioni sono 3925mm di lunghezza, e le carreggiate differenziate, davanti 1250mm e 1255 dietro come l’altezza, il peso a vuoto risulta 795Kg. La prestazione è adeguata per la cilindrata e per l’epoca, infatti risulta di 140Km/h.

Letto : 377 | Torna indietro

 
Log in
Login
Password
Memorizza i tuoi dati:


Visitatori
Visitatori Correnti : 16
Membri : 0

Per visualizzare la lista degli utenti collegati alla community, devi essere un utente registrato.
Iscriviti

Iscritti
 Utenti: 935
Ultimo iscritto : raffaele
Lista iscritti

 
 Copyright © Club Nazionale X1/9 
Contattami
Realizzato con ASP-Nuke 2.0.7
Questa pagina è stata eseguita in 0,1523438secondi.
Versione stampabile Versione stampabile